In Italia non c’è solo chi urla

«Ma in Italia non c’è solo chi urla»

Ribadisco con orgoglio che sto, per quanto possibile e nel mio piccolo, contribuendo attivamente alla raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare promossa dai Radicali Italiani con la campagna “Ero straniero – l’umanità che fa bene“, e credo convintamente nella bontà dei programmi di accoglienza diffusa (SPRAR) come unica via per l’integrazione e per un Paese più civile.

 

Secondo la teoria della spirale del silenzio, elaborata della sociologa tedesca Elisabeth Noelle-Neumann nel 1973, coloro che sanno di avere un’opinione comunemente condivisa la esprimono liberamente, mentre quanti ritengono di avere idee impopolari tendono a ridursi al silenzio.
Negli ultimi mesi le bugie e l’intolleranza hanno avuto un’eco spropositata sui media e sui social, legittimando una narrazione dei fenomeni migratori piena di pregiudizi. Ma in Italia non c’è solo chi urla e crea conflitti: c’è un intero paese che crede nella legalità e nell’accoglienza, in legittimi diritti e precisi doveri. È quello che proponiamo con la nostra proposta di legge di iniziativa popolare #EroStraniero, perché il fenomeno migratorio va governato e l’umanità fa bene a tutti.

Abbiamo meno di un mese per raggiungere le 60.000 firme, dacci una mano a raggiungere quest’obiettivo! http://erostraniero.radicali.it/
#QuelliCheNonUrlano

erostraniero1

Advertisements


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s