Il 2013 in una foto

Vorrei chiudere questo 2013 con un’immagine. Anno fin troppo complicato, indecifrabile, di rottura e continuità, di tensioni, di piazze e di gazebi, di forconi, di cambiamento, o presunto tale, di speranze tradite, delusione e rabbia, di Papi nuovi e governi vecchi. L’immagine è la proclamazione di Papa Francesco il 13 marzo in Vaticano. Non perché reputi particolarmente importante il Papa, ma semplicemente perché questa foto rappresenta noi. Popolo di fedeli, che anche con tanta tecnologia in mano, con le conoscenze a disposizione, abbiamo sempre bisogno di affidarci a qualcuno, cercare qualcosa in cui credere. Per non sentirci persi. Perché è più facile credere che conoscere, delegare piuttosto che impegnarsi, essere fedeli piuttosto che curiosi.

Allora il mio augurio per il prossimo anno è di usare meglio quello che abbiamo a disposizione, e condividerlo. Partecipare. Smetterla di lamentarsi e credere in noi stessi, non in qualche salvatore. Sono sicuro che in questo modo riusciremo a saltarne fuori da tutti questi casini. Io, come al solito, sono ottimista.

Da parte mia devo dirvi che mi sono divertito. Divertito ed impegnato, e qualche soddisfazione me la sono pure tolta.

Buon 2014, passatelo bene.

1363230903635.cached

(ph. Michael Sohn / AP / St. Peter’s Basilica at the Vatican, on March 13, 2013)

Advertisements


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s